UBI Banca lancia Trust in Life: il primo trust multibeneficiario per il "Durante e Dopo di Noi"


Siglato un protocollo d’intesa con Anffas e CGM per realizzare progetti a sostegno di persone con gravi disabilità e alle loro famiglie

UBI Banca, con la sua divisione UBI Comunità dedicata al Terzo Settore ed all’Economia Civile e con la sua trust company UBI Trustee, Anffas Onlus – Associazione Nazionale Famiglie Di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale - e Gruppo Cooperativo CGM, hanno sottoscritto un protocollo di intesa per la realizzazione di un progetto denominato “Trust in Life” volto a mettere a disposizione servizi alle persone con grave disabilità e alle loro famiglie e supporti finanziari, strumenti e modelli di servizio innovativi, con particolare riferimento a quelli per il "Durante e Dopo di Noi" gestiti attraverso lo strumento giuridico del trust (rif. Legge sul “Dopo di noi”, n. 112/2016).

Il contesto legislativo e la partnership tra UBI Banca, Anffas e Gruppo Cooperativo CGM

La legge 22 giugno 2016, n. 112, che introduce “Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare” ha come obiettivo il favorire il benessere e la piena inclusione sociale e l’autonomia delle persone con “disabilità grave” non determinata da invecchiamento. Il provvedimento è noto anche come “Durante e Dopo di Noi” in quanto ha portato al centro del dibattito e all’attenzione di operatori e famiglie sia il periodo in cui le persone con disabilità sono ancora affiancate dai genitori, sia quello in cui questo affiancamento sarà sostituito da strutture che riprodurranno le condizioni abitative e relazionali della casa familiare.

Le persone potenzialmente interessate e destinatarie della legge, i cui bisogni vanno dal supporto economico-finanziario al sostegno socio-sanitario, sono stimate in circa 127.000 (fonte Istat).

In tale contesto l’obiettivo di progetto condiviso tra i partner è costruire modelli di intervento coesivi ed efficienti rivolti alle persone con grave disabilità e alle loro famiglie per favorire la piena realizzazione di percorsi di vita autonomi ed inclusivi. L’approccio utilizzato è orientato alla sussidiarietà circolare, aperto alla co-progettazione e alla collaborazione con le diverse realtà sociali presenti sul territorio, con una prospettiva universalistica ed inclusiva.

I due pilastri del progetto

Trust in Life si fonda su due pilastri: da una parte il Progetto di Vita, programma a sostegno delle persone con disabilità realizzato da Anffas e CGM al termine di un percorso di co-progettazione tra i beneficiari, le famiglie e gli operatori del Terzo Settore; dall’altra il trust di progetto o di comunità/multibeneficiario predisposto da UBI Trustee per gestire le risorse economico-finanziarie (anche di natura pubblica derivanti dalla legge 112/2016) ed immobiliari integrandole con le risorse ed i patrimoni familiari/personali, grazie al supporto di UBI Comunità. Si tratta del primo trust di un istituto di credito italiano in attuazione della legge sul Dopo di Noi che consente di prevedere l’attivazione di modelli di coesione ed integrazione sociale basate su soluzioni mutualistiche.

UBI Banca, Anffas e CGM attiveranno quindi, ognuno per le proprie specificità, le rispettive reti territoriali e competenze per il sostegno all’inclusione sociale dei soggetti disabili e collaboreranno alla diffusione della conoscenza dei principali aspetti e strumenti collegati alla legge sul “Durante e Dopo di noi", tramite eventi nelle principali piazze italiane che coinvolgeranno i principali soggetti interessati al tema.

Un bando per l’assegnazione di liberalità

A supporto di Trust in Life per il progetto “Durante e Dopo di Noi” verrà lanciato un bando per raccogliere iniziative e best practice candidate da soggetti del Terzo Settore appartenenti alla rete Anffas e GCM, in coerenza con la legge 112/2016. I progetti selezionati più innovativi e meritevoli verranno sostenuti da UBI Banca che rinuncerà ad una quota parte dei propri ricavi relativi alla nuova carta di credito Hybrid.