Nuovo Codice di Condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati (c.d. SIC)

Nuovo Codice di Condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati (c.d. SIC)


I Gestori dei Sistemi di informazioni creditizie italiani (SIC), tra cui CRIF ed EXPERIAN a cui la Banca aderisce, e di conseguenza tutti coloro che forniscono informazioni sulla clientela  a tali Sistemi, entro il 12 marzo 2020 devono adeguare la propria operatività al “Codice di Condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti” (d’ora in avanti il Codice), approvato dal Garante per la protezione dei dati personali con provvedimento n° 163 del 12/09/2019.”

Il Codice sostituisce il precedente “Codice di deontologia e buona condotta” e ne ripropone in gran parte struttura, principi generali e contenuti, allineandone le previsioni al Regolamento Europeo sulla privacy (GDPR).

Con l’approvazione del Codice, l’Autorità ha quindi formalmente riconosciuto la piena conformità dello stesso con i principi e le regole del GDPR.

UBI Banca, in qualità di partecipante al SIC, a parziale modifica/integrazione dell’informativa a suo tempo fornitale, di seguito riporta le principali novità introdotte:

  • per le persone fisiche non è più necessario acquisire il consenso dell’interessato, per fornire le informazioni creditizie di tipo positivo al SIC e di conseguenza non è più possibile la revoca di quello eventualmente da Lei prestato in passato. Infatti, il trattamento dei dati personali da parte del gestore e dei partecipanti al SIC, secondo i termini e le condizioni stabilite nel Codice, risulta lecito ai sensi dell’art. 6 comma 1 lett. f) del GDPR in quanto è necessario per il perseguimento di legittimi interessi  dei partecipanti all’utilizzo del SIC. Qualora Lei non avesse dato il consenso al trattamento dei dati di tipo positivo  al momento della richiesta del finanziamento o lo avesse revocato successivamente, a seguito di quanto sopra il diniego non sarà più valido e la Banca fornirà al SIC anche i Suoi dati positivi;
  • sono stati modificati i tempi di conservazione delle informazioni creditizie da parte dei SIC ed in particolare:
    • quelle di tipo positivo relative ad un rapporto estinto possono essere conservate dai SIC fino a sessanta mesi dalla data di cessazione del rapporto o di scadenza del relativo contratto. Le informazioni di tipo positivo possono essere conservate ulteriormente nel sistema qualora risultino presenti informazioni creditizie di tipo negativo in relazione ad altri rapporti di credito, riferiti al medesimo interessato;
    • le richieste di finanziamento e/o affidamento non accolte o rinunciate possono essere conservate nel sistema di informazioni creditizie non oltre novanta giorni dalla data del loro aggiornamento.

L’informazione completa sui tempi di conservazione è consultabile anche sul sito internet del Sic di riferimento (per CRIF www.crif.it, per EXPERIAN www.experian.it).
La invitiamo, comunque, a prendere visione del testo completo dell’informativa disponibile alla pagina “Privacy” del sito internet della banca, Le porgiamo cordiali saluti.
Trattamento dei dati nei Sistemi di Informazioni Creditizie (SIC) - Informativa SIC