Sistema di garanzia dei depositi

Sistema di garanzia dei depositi (d. lgs. 30 del 2016)


Ti ricordiamo che UBI Banca S.p.A., così come Banca Popolare di Bergamo, Banco di Brescia, Banca di Valle Camonica, Banca Popolare di Ancona e di Banca Carime, aderisce al Fondo interbancario di tutela dei depositi (regolamento consultabile sul sito www.fitd.it) che, in caso di liquidazione coatta amministrativa della Banca, garantisce a ciascun depositante il rimborso dei depositi classificati come “protetti” di norma sino ad euro 100.000,00 (euro centomila).

Maggiori informazioni sulle tutele che il citato Fondo riconosce, sulle ipotesi di esclusione della garanzia e sui casi di protezione dei depositi anche oltre il citato limite sono consultabili nel documento “Informazioni generali per i depositanti”, disponibile presso ogni Filiale della Banca, nonché nella sezione “Trasparenza” del sito.

Per l’effetto, ai depositanti è concesso un termine di tre mesi dalla fusione per incorporazione in UBI Banca S.p.A. per ritirare o trasferire i depositi in un altro ente creditizio, senza incorrere in alcuna penalità e serbando il diritto a tutti gli interessi e ai benefici maturati, nella misura in cui i depositi superano il livello di copertura dei 100.000 euro al momento dell’operazione.